Bonsai – Lentamente… Eppur si muove

Finché si avranno passioni non si cesserà di scoprire il mondo.

(Cesare Pavese, Il mestiere di vivere)

 

L’ho sempre pensato, anche se vederle realizzare è un’altra cosa.

E non so se capita a tutti o solo alle persone come me, che preferiscono raccogliere la luce dall’ombra, ma mi ci vuole sempre un po’ per capacitarmi di cose belle come questa. Come se non l’avessi voluta io, come se Bonsai non fosse nato da me.

Eppur si muove.

Si sta facendo largo nel cuore di piccoli e grandi lettori, con la stessa timida determinazione di chi vuole emergere senza scoprirsi troppo. E per quanto sia certa che sarebbe sopravvissuto bene anche in fondo alla mia gola, trattenuto tra le mie dita sporche di graffite, sono anche sicura che nonostante non sia un animale da palcoscenico, riesca ugualmente a portare a termine il suo compito. Quello di prendersi il suo posto nel mondo.

Non lo ha sempre avuto e a volte quel posto esiste a intermittenza.

Ma c’è.

Eppur si muove.

Anche se per un tempo lunghissimo tutto sembrava immobile e inarrivabile. Sente ancora l’affanno per arrampicarsi su quella vetta dalla quale poter guardare gli altri dalla stessa linea d’orizzonte,  il suono del lavorio disperato della mente per cercare di raggiungere una perfezione inarrivabile e i goffi tentativi per nascondere una diversità evidente.

Eppur si muove.

Nonostante numerosi tentativi di sabotaggio esterni e interni, eccoci qui.

La fiducia in sé stessi apre tante porte ma credo che ciò che muove il mondo siano innanzitutto quelle passioni. Sono quelle che ci fanno venire allo scoperto, nonostante le nostre paure, nonostante quello che pensiamo di essere, nonostante i limiti che abbiamo (o che ci diamo). Sono quelle che ci fanno fare tana libera-tutti e quel palcoscenico potrà non essere come ce l’aspettiamo  ma a quel punto siamo così ubriachi di meraviglia che non sappiamo più se credere a ciò che ci siamo sempre raccontati per cercare di sentirci all’altezza, oppure semplicemente assistere allo sbocciare di quei semi, quei semi che per tanti anni abbiamo nutrito e per i quali abbiamo pianto sperando di vedere la prima fogliolina verde.

Eppur si muove.

Venerdì 20 novembre 2020, dalle ore 17:30 alle ore 19:00 si svolgerà un evento on-line che vede protagonista Bonsai e che accoglierà l’intervento di vari relatori.

“Bonsai. Una favola per i piccoli pazienti con nanismo ipofisario e le loro famiglie”. Così si chiamerà.

Qui il programma completo e sul sito di Gemma Edizioni l’articolo correlato (Venerdì 20 novembre #SavetheDate).

Eppur si muove.

Nonostante tutti i miei nonostante.

 

Per assistere all’evento in diretta streaming, clicca sul seguente link: 20 NOVEMBRE BONSAI

 

Altre info:

Ordina il libro

Leggi un estratto

Guarda il Booktrailer, disponibile anche in inglese

Guarda e ascolta l’Audiolibro, disponibile anche in LIS e inglese

Scheda editoriale – Bonsai

 

Articoli correlati:

Una risposta a "Bonsai – Lentamente… Eppur si muove"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...