Poesia, musica e degustazione di casa Dickinson

Il 27 Aprile 2018 tra i libri e i quadri della biblioteca di casa Lanzi abbiamo presentato un piccolo libro.

Un libro un pochino al di fuori degli standard saggistici di Simmetria, curato con amore da Denise Sarrecchia, nato per inaugurare una collana dedicata alle donne (in chiave assolutamente NON femminista) in cui il valore del femminile tende invece a recuperare ruoli, funzioni, espressioni, caratteristiche sublimi specificamente muliebri tra le quali l’armonia, la bellezza, la dolcezza, l’accoglienza, la maternità, l’ordine, la sapienza, l’intuizione, la sensibilità, la potenza, il coraggio, etc. Modalità ormai fuori moda sia nel mondo femminile sia in quello maschile. Continua a leggere “Poesia, musica e degustazione di casa Dickinson”

Tra la parola e l’immagine

(Intervista di Emiliano Ventura)

Leggi l’intervista su

Sbam!Comics (p. 140) Continua a leggere “Tra la parola e l’immagine”

Emily Dickinson. Il fuoco bianco

Emily Dickinson è un personaggio particolarissimo nella storia della letteratura. Una donna, bella, delicata, che decise di isolarsi nella sua stanza per buona parte della sua vita, concedendo solo alle sue lettere, e alle sue poesie di uscire come farfalle, o forse come dardi infuocati dal suo rifugio. Rifugio, prigione? Luogo dello spirito comunque. Continua a leggere “Emily Dickinson. Il fuoco bianco”

Le Vestali – La collana dedicata alle donne

Scrivere sulla vita e le opere di Emily Dickinson sarebbe stato come ricalcare la Gioconda con della comunissima carta carbone.
Alle svariate edizioni che scavano nella sua vita traendone, a volte, qualche dettaglio in più, non ne serve un’altra che ribadisca l’excursus privato e poetico di questa splendida quanto enigmatica scrittrice americana. Continua a leggere “Le Vestali – La collana dedicata alle donne”

Il calamaio d’oro: una collana, una bottega fantastica

Guardando il piano di collana de «Il calamaio d’oro», mi viene in mente una piccola libreria antica, nascosta in una delle stradine del centro. Una di quelle librerie in cui si respira odore di carta e di nascondigli segreti, di giocattoli abbandonati in soffitta e scrigni di legno chiusi da un’eternità. Continua a leggere “Il calamaio d’oro: una collana, una bottega fantastica”

“Undine”, il mito dietro la leggenda

Come molte delle grandi fiabe, Undine trattiene in profondità l’epidermica sensazione di un passato realmente vissuto, degli archetipi che l’hanno attraversato, le cui tracce, ricalcate da uomini di fede, gelosi conservatori dell’immaginazione del mondo, diedero vita alla leggenda. Continua a leggere ““Undine”, il mito dietro la leggenda”

Undine. Una favola antica

Come molte delle grandi fiabe, Undine trattiene in profondità l’epidermica sensazione di un passato realmente vissuto, degli archetipi che l’hanno attraversato, le cui tracce, ricalcate da uomini di fede, gelosi conservatori dell’immaginazione del mondo, diedero vita alla leggenda.
La storia è antica. Lei, lui e l’altra, l’amore e la morte… e poi forse ancora l’amore, perché le storie che sconfiggono il tempo sono quelle che non smetteremmo mai di ascoltare, quelle che conosciamo a memoria ma che tradiscono le certezze della coscienza, quelle che disegnano un sorriso di meraviglia sul nostro volto prima ancora che potessimo accorgercene, quelle che ci spingono a voler trovare a tutti i costi una verità in un incantato scenario di finzione, riuscendo ad emarginare l’adulta rassegnazione della quale ci serviamo per smettere di credere, di cercare. Continua a leggere “Undine. Una favola antica”